...torna all'indice

ZOMBI HORROR - LE NOTTI DEL TERRORE
(BURIAL GROUND)
di
Andrea Bianchi

Forse il film che rappresenta la cima più alta nella cinematografia Trash nostrana. La storia, gli attori, la sceneggiatura, la regia ,tutto insomma è per cosi' dire avvolto da un manto di assurda comicità involontaria! Un gruppo di persone si ritrova nella villa di un barbuto personaggio chiamato "il professore", il quale sta facendo degli studi sulle mummie etrusche. Quando gli ospiti arrivano nel maniero sono all'oscuro che in realtà "il professore" è già morto pappato dagli zomboni risorti (il barbuto sposta una lapide ed escono fuori i cadaveri ambulanti..lui gli fa:"No..No..non fatelo sono vostro amico!!" ma loro se lo sgranocchiano immediatamente!). Il resto del film altro non è che un assedio da parte dei morti viventi agli umani che si barricano nella villa. Gli unici superstiti alla notte di tregenda non troveranno però miglior sorte… La sagra della risata è garantita con questo filmozzo con dialoghi alquanto improbabili (Lei, dopo aver indossato un vestitino succinto, fa a Lui : "Ti piaccio cosi'?" e Lui subitaneo e con una dizione da terza elementare :"Mi sembri proprio una mignotta! Ma è cosi' che mi ecciti..") e situazione altamente dementi (gli zombi sono a pochi passi dalle vittime che inciampano di continuo durante la fuga ed intanto urlano:"Sembrano corrosi dal tempo..ma..ma..sono dei mostri viventi!"). Il regista Andrea Bianchi fa fare e fa dire le cose più assurde a tutti e per condir la torta con l'apposita candelina inserisce un personaggio eccezionale: il bambino con complessi edipici che in realtà è interpretato nel film da un povero nano! Splatter a go-go con sbudellamenti,mutilazioni ed antropofagia (CULT la scena in cui il bimbo-nano zombizzato divora un capezzolo alla madre! Oppure quella in cui un fuggitivo viene catturato da monaci-zombi (!?!) e smembrato!). Un trash imperdibile per tutti gli amanti del genere. Un MUST !

VOTO ESTETICO: 2 VOTO TRASH: 10