...torna all'indice

WILD ZERO
di Tetsuro Takeuchi

Prendete una punk band i cui membri hanno poteri sovrannaturali, prendete un ragazzo sfigato che li idolatra e riceve in dono un fischietto con cui chiamarli in caso di pericolo, prendete un boss discografico drogato/pervertito/idiota, prendete una manciata di basso campionario di umanità assortita, prendete un'invasione aliena, prendete la conseguente resurrezione degli zombies, miscelate il tutto con demenzialità e splatter ed otterrete “Wild Zero” ! Il regista giapponese Tetsuro Takeuchi, proveniente dal mondo dei videoclip, ci regala questo filmozzo condito da musica punk, situazioni assurde e fiumi d'emoglobina. Inoltre “Wild Zero” è anche il palese pretesto per pubblicizzare la band dei “Guitar Wolf” e un sacco d'altra roba (dalle automobili passando per le bevande fino ai distributori di benzina!). Fra gags demenziali a raffica e teste di zombi che esplodono, ci si diverte, anche se l'enorme stupidità di fondo della pellicola, mette in imbarazzo talvolta. Memorabile la scena “weird”, in cui una gigantesca astronave viene tagliata in due con una spada !!!

VOTO ESTETICO: 5,5 VOTO TRASH: 9