...torna all'indice

L'IMMORTALE
(THE VINEYARD)
di James Hong

Ecco qua! Questo ci mancava davvero…un film con un malefico & letale vignarolo!!! Come potete ben immaginare, il livello di demenza della pellicola in questione rischierà di mandarvi in overdose. La storia vede uno stimato produttore di vini pregiati che ospita nella sua villa isolata il solito gruppo di teenagers dal quoziente intellettivo sotto zero. Ovviamente l'uomo non è ciò che sembra e ben presto rivelerà la sua natura di pluricentenario negromante che necessita di cadaveri da usare come concime per le sue vigne. Dal vino, che successivamente distillerà dai grappoli, egli otterrà il fluido dell'immortalità. La trama è già delirante di per sé, se poi ci mettete anche una regia inetta di mezzo ed una recitazione infame, otterrete un risultato davvero deprimente. Penso che produttore e regista abbiano bevuto troppo vino e nel bel mezzo dell'ubriacatura abbiano trovato i geniali spunti per questo filmozzo. C'è un pizzico di gore, ma è davvero poca cosa in confronto a tutti i dialoghi idioti che lo spettatore è costretto a sopportare. Hong, che è regista ed attore del film, da buon orientale ci butta in mezzo pure un paio di scene di arti marziali che nulla hanno però da spartire con quelle coreografiche e spassose a cui ci hanno abituato i film del sol levante. Beh…è tutto credo…non mi resta che finire il mio bicchiere di Chianti. Prosit.

VOTO ESTETICO: 4,5 VOTO TRASH: 7,5