...torna all'indice

TRANSFORMER
(BLOODSUCKERS FROM OUTER SPACE)
di Glen Coburn

Trash di proporzioni titaniche che vede ,in un intero villaggio contaminato da dei bacilli di provenienza aliena, la popolazione mutare in un bizzarro incrocio fra zombie e vampiri. Difatti chi viene contaminato incomincia a vomitare sangue e ,dopo essersi ridicolmente trasformato, si rimette subito alla ricerca famelica del vermiglio fluido vitale. Cosi' due giovani innamorati se la vedranno brutta fino a quando non scopriranno la cura per il letale morbo. L'unica soluzione per vincere i vampiri ..il gas esilarante!?! Un fanta-horror splatter a budget zero con attori prelevati (indubbiamente) dalla strada e con una storia totalmente delirante. Il bello che il film a tratti tenta la carta demenziale (con esiti grossolani, ma comunque efficaci) ed alle volte invece prova addirittura ad essere serio(con risultati involontariamente esilaranti!). Comunque ci sono un paio di momenti che vanno ricordati come vere perle trash: il primo contagio colpisce un contadino che dopo aver vomitato litri di sangue (dall'apposita pompetta posizionata malissimo dall'effettista) si rialza facendo delle smorfie assolutamente cretine. Si passa poi alla riscossa dell'esercito che deve liberare il paese dalla pestilenza vampiresca...beh...i soldati arrivano ma sono solo in tre (precisiamo : tre idioti in mimetica che dovrebbero apparire militari operativi speciali ma che fanno una grande figura di cacca) e vengono puntualmente massacrati. A questo aggiungete una realizzazione tecnica amatoriale e degli effetti speciali assolutamente NON speciali ed ecco che avrete dinanzi a voi questo indubbio masterpiece del trash statunitense. Realizzato nel 1984 è stato editato da noi, in vhs, solo nei primi anni '90 dall'Antoniana Home Video ed è piuttosto raro da reperire oggigiorno.

VOTO ESTETICO: 3 VOTO TRASH: 9