...torna all'indice

TERROR FIRMER
di Lloyd Kaufman

Una pericolosa vamp si aggira per il set di un sequel di "The Toxic Avenger" uccidendo e smembrando i membri della troupe: nel frattempo, tra decimazioni e triangoli amorosi vari, il regista cieco (lo stesso Lloyd Kaufman!) tenta disperatamente di finire le riprese del film. Parlare di un film Troma adottando gli stessi parametri di giudizio di un film ”normale” sarebbe una vigliaccata, un po' come inserire nel lettore un cd di Elio e le storie tese e poi meravigliarsi se i testi non sono come quelli di Fabrizio de Andrè! Kaufman ha sempre utilizzato la follia, la provocazione e la demenzialità per riflettere in maniera tutt'altro che indecorosa sulle tematiche che più gli stavano a cuore (ormai lo sanno tutti che in Troma's War fu il primo ad occuparsi dell'Aids senza pregiudizi). Senza mai prendersi troppo sul serio, sia chiaro, perchè nelle sue pellicole il divertimento non viene mai a mancare: ma, come Effetto Notte di Truffaut, Terror Firmer (per inciso, forse il miglior Troma movie di sempre) è anche una dichiarazione di spudorato amore verso il proprio mestiere e la settima arte tutta, senza mai sfociare nell'autocompiacimento e nel narcisismo (capito Catherine Breillat? Altro che Sex is comedy !), non mancando neppure di farsi beffa del cinema mainstream, Spielberg compreso. Il tutto ovviamente con i proverbiali marchi di fabbrica di questa pazza casa di distribuzione: vomiti, teste spappolate, degustazioni di diarrea (!), grosse tette, orinate smisurate, masturbazioni selvagge e tanto altro ancora…..That's Troma! Se vi ci saprete avvicinare con lo stato d'animo adatto accomodatevi pure, il divertimento è garantito; altrimenti, tornate pure da Greenaway o da Lars von Trier.

VOTO ESTETICO: 6 VOTO TRASH: 9

RECENSIONE DI

GIACOMO CALZONI