...torna all'indice

LA CROCE DELLE SETTE PIETRE
(TALISMAN - LA CROCE DALLE SETTE PIETRE - CROSS OF THE SEVEN JEWELS)
di Marco Antonio Andolfi

Quando si dice che al trash non c'è mai fine…"La croce delle sette pietre (aka Talisman)" è forse il più povero, brutto e ridicolo dei film horror prodotti in Italia e riuscire a vederlo tutto è stata un'impresa epica da parte mia. Marco è un giovane che ha un grosso problema. Sua madre era un'adoratrice del diavolo ed ha fatto ricadere su di lui, nato da un rapporto sessuale con il demonio, una tremenda maledizione che lo fa trasformare di notte in una sorta di lupo mannaro. Il "nostro" per evitare tale mutazione è costretto a portare sempre con se un medaglione con una croce in cui sono incastonate sette pietre preziose. Ma il talismano gli viene rubato e finisce fra le mani di alcuni mafiosi da barzelletta e cosi' Marco si lancia alla sua disperata ricerca lasciando dietro di se una scia di sangue e morte. Il ridicolo regna sovrano incontrastato in questa aberrazione su celluloide. Inquadrature piene di riverberi e sfocature, attori totalmente ridicoli (lo stesso Andolfi nei panni del protagonista è uno spettacolo pietoso), sceneggiatura che farnetica astrusità, effetti speciali assolutamente non speciali ed un montaggio fatto con una mannaia sono gli ingredienti di "La croce delle sette pietre". Quando il protagonista si trasforma in lupo mannaro c'è da sganasciarsi dalle risate poiché il make-up del mostro consiste in un paio di guanti di pelo ed una parruccona con incorporato un naso finto da cane. Le trasformazioni sono in stile Jack Pierce (e scusate se pronuncio il suo mitico nome in un contesto cosi' squallido…) e lo splatter è ottenuto con l'ausilio di trucchi che è eufemistico definir caserecci. Il film in questione fu finanziato grazie all'articolo 28 (ora divenuto articolo 8) , che permette di ottenere sovvenzioni da parte dello stato italiano, ma non venne mai proiettato da alcun cinema in Italia. Uscito in versione home-video, "La croce delle sette pietre (aka Talisman)" ottenne incredibilmente un certo successo in Giappone. Se siete appassionati irriducibili di schifezze su celluloide vi consiglio di recuperare questo film per capire fin dove può spingersi la serie z.

VOTO ESTETICO: 0 VOTO TRASH: 10