...torna all'indice

SURF NAZIS MUST DIE
di Peter George

Pessima pellicola distribuita dalla Troma che ha guadagnato un pizzico di notorietà grazie al suo titolo quantomeno bizzarro. A parte il titolo stesso però, c’è ben poco da salvare in questo infimo e tedioso prodotto di serie z. In un futuro prossimo venturo un tremendo terremoto, il cosiddetto Big One, ha spaccato in due Los Angeles. La città è caduta nell’anarchia e le gang giovanili spadroneggiano. Fra di esse vi sono i “Surf Nazis” che adoperano metodi brutali per dominare le spiagge con relative zone di surf. Il loro errore più grave sarà quello di uccidere un ragazzo di colore poiché la madre, una donna enorme ed agguerrita, si vendicherà sanguinosamente. Il regista George si dimostra men che mediocre nell’assemblare faticosamente scene verbose, sequenze di surf e qualche raro momento di splatter. La noia impera sovrana a causa della mancanza d’intreccio nella vicenda. La recitazione è raccapricciante (che ci fa Bobbie Bresee in tale abominio ?) ed il plot troppo stupido per poter divertire in qualche modo lo spettatore. Nel finale assistiamo ad un paio di scene gore che non riescono però a salvare la situazione. Davvero pessimo..

VOTO ESTETICO: 2 VOTO TRASH: 7,5