...torna all'indice

ROBO VAMPIRE
di Joe Livingstone

“Robo Vampire” è un film incredibile. Va oltre il trash. E' una tale accozzaglia di scene di combattimento, sparatorie, situazioni comiche, momenti horror e plagi assortiti da risultare quasi impossibile classificare e descrivere logicamente. Il guazzabuglio immondo di trama vede spacciatori in lotta fra loro, tampinati dall'esercito americano, vampiri al servizio di criminali senza scrupoli e, addirittura, un soldato ucciso in battaglia che viene resuscitato come cyborg. Datato 1988 e co-prodotto da Hong Kong e Stati Uniti, il film denota uno stile di regia, un montaggio ed una fotografia molto più vicini alle pellicole di kung-fu degli anni '70 (non a caso il produttore è il prolifico Thomas Tang) che ai prodotti fine anni '80, in cui cronologicamente si colloca. Joe Livingstone (con all'attivo solo questo film e l'altrettanto delirante “Devil Dynamite”) usa zoomate a tutto spiano, movimenti camera a “schiaffo” e non si cura molto di coreografare i modesti combattimenti né tantomeno di curare la recitazione degli scalcinatissimi attori. Fra le tantissime scene weird seganlo l'imperdibile inizio film, con due soldati che sciorinano espressioni di terrore a dir poco ridicole, impegnati a combattere contro vipere, pitoni ed un vampiro saltellante, oppure la battaglia finale fra il cyborg e i mostri, tripudio di petardi, fuochi d'artificio, fumogeni e fili che sorreggono gli attori “volanti”. Plagiando senza ritegno il successo di “Robocop”, uscito l'anno precedente, il soldato diviene cyborg con la sostanziale differenza che la sua armatura d'acciaio altro non è che una goffa tuta imbottita, color argento. Evidentissimo poi il fatto che nelle scene principali l'attore, sotto le spoglie del cyborg , è un occidentale mentre nelle scene di combattimento corpo a corpo, magicamente sotto il casco del robot, si intravede un volto dai marcati lineamenti orientali. Se amate lo slapstick e il trash sfrenato, non perdetevi per nessuna ragione al mondo “Robo Vampire”.

VOTO ESTETICO : 4 VOTO TRASH : 10