...torna all'indice

REDNECK ZOMBIES
di Pericles Lewnes

Produzione in video distribuita dalla Troma a base di zombies e demenzialità. Un barile di liquami radioattivi viene perduto da un militare nel bel mezzo della campagna americana. Alcuni contadini lo recuperano ed usano il liquido contenuto in esso per distillare il "moonshine", bevanda alcolica che i "redneck" adorano. Ma il distillato è ovviamente tossico e provvederà, una volta ingurgitato, a trasformare i malcapitati in zombies famelici. "Redneck" è un termine americano, che letteralmente significa "collo rosso", che viene bonariamente affibbiato ai contadini. Il film in questione è una tipica produzione Troma realizzata con budget inesistente ed intrisa di gags demenziali e splatter a profusione. "Redneck Zombies" è stato girato nel Maryland da un gruppo di studenti in un anno di riprese che venivano effettuate durante i fine settimana. Nonostante la buona volontà degli autori, il risultato finale è scadente, approssimativo e caratterizzato da una recitazione obbrobriosa. Ci sono un paio di simpatiche citazioni da "Non aprite quella porta", ma per il resto siamo nel dilettantismo più puro. Anche gli effetti splatter, per quanto copiosi nella seconda parte del film, sono estremamente rozzi. Da segnalare la sequenza "psichedelica" che ci mostra gli stati di allucinazione che il "moonshine" contaminato provoca: davvero delirante e casereccia!!!

VOTO ESTETICO: 4 VOTO TRASH: 8,5