...torna all'indice

NEZULLA - THE RAT MONSTER
(SAIKYOUJUU TANJOU : NEZULLA)
di Kanta Tagawa

Monster-movie indipendente giapponese del 2002 che provoca pochi brividi e molti sbadigli e che tenta di mescolare goffamente horror, fantascienza e kayjin . Il solito laboratorio abbandonato sotterraneo è diventato la tana di un mostruoso uomo-ratto, frutto di scellerati esperimenti batteriologici del governo, che passa il suo tempo a sgranocchiare visitatori curiosi. Uno sgangherato manipolo di soldati si reca nel luogo e, dopo esser stato aggredito dalla creatura, cerca di dargli battaglia per sopravvivere mentre un conto alla rovescia per l'autodistruzione del posto inizia a scorrere inesorabilmente. La storia offre poco, la regia di Tagawa è statica e la fotografia piatta ed il film affonda dopo 20 minuti dall'inizio. La commistione fra orrore ed ironia non funziona, vuoi per il basso profilo degli attori, vuoi per la sceneggiatura e i dialoghi debolissimi, vuoi per il semplice fatto che è l'intera vicenda ad essere per nulla convincente. Gigionissimo l'uomo ratto, un povero attore che veste una tuta gommosa dalle movenze che ispirano tenerezza piuttosto che terrore. Cosa ancor più buffa è che il titolo del film, in giapponese, andrebbe interpretato come “Ratzilla”, in omaggio al ben più celebre “Godzilla”, ma la creatura presente nella pellicola non è affatto gigantesca, anzi le sue dimensioni sono esattamente quelle di un essere umano. Nemmeno troppo alto.

VOTO ESTETICO : 4 VOTO TRASH :7,5