...torna all'indice

THE LOCH NESS HORROR
di Larry Buchanan

Prima dell'arrivo della computer grafica che, soprattutto durante i primi anni del 2000, permise la produzione di numerose pellicole (principalmente per le tv via cavo e per l'home-video) sul cosiddetto Mostro di Loch Ness, in pochi si avventuravano nella creazione di film con suddetta tematica. Credo che il problema principale, oltre che la location lacustre, fosse la realizzazione ed il costo elevato di un animatrone credibile, che potesse emulare il famoso plesiosauro scozzese. Ma Larry Buchanan, nel lontano 1981, comunque ci provò. Il risultato è un buffo, ingenuo e spesso sgangherato film avventuroso con tinte vagamente horror (nonostante il titolo di orrore ne promettesse a vagoni) in cui alla simpatica Nessie ne combinano di tutti i colori e lei, giustamente, s'incazza ed inizia a far schioccare le mascelle. Tre perfetti idioti le rubano un uovo, una marea di studenti bisboccioni fanno casino notte e giorno davanti al lago, un altro tipo accoppa un vecchietto che le faceva da guardiano, scienziati ed altre ignote figure la cercano con sonar, radar, barche, gommoni e pure a piedi. Beh, direi che è normale che poi il nostro simpatico e gommoso dinosaurone s'infuri e spacchi tutto. In verità “The Loch Ness Horror” non è molto divertente come film e gli unici higlights li ha nei momenti più assurdi, durante i quali Nessie aggredisce le sue vittime con morsi assai poco convincenti e, in una scena, addirittura a testate (!!??). Che poi tutti non fanno altro che ripetere, durante la vicenda, che il mistero di Nessie dura da oltre 500 anni e che lei è “impossibile” da scovare QUANDO INVECE è facilissimo vederla spuntare di continuo (ed in pieno giorno) dal lago oppure vagare per i boschi o addirittura emettere urla di odio verso l'umanità intera udibili a kilometri di distanza. No, gli sceneggiatori non l'hanno gestita benissimo questa cosa del mistero.

VOTO ESTETICO: 4,5 VOTO TRASH: 8,5