...torna all'indice

KILLER NERD
di Mark Steven Bosko & Wayne A. Harold

Il povero Harold Kunkle è sbeffeggiato da tutti con l'appellativo “nerd” a causa della sua goffaggine e del suo aspetto buffo e fuori dai canoni. La sua vita si trascina avanti fra rifiuti da parte di ragazze, crudeli scherzi da parte dei colleghi di lavoro e la madre che nutre un amore possessivo nei suoi confronti. Dopo l'ennesima delusione d'amore e dopo esser stato selvaggiamente picchiato da alcuni sbandati, Harold da fuori di matto e decide di vendicarsi. Ovviamente farà una strage. Piccola produzione video, datata 1991, distribuita dalla Troma che ha ottenuto diversi consensi nei festival di settore e che vanta un piccolo stuolo di estimatori. Nonostante la rozzezza della confezione e l'estrema povertà, il film si lascia vedere e miscela discretamente commedia e horror/splatter. Non disprezzabile la prova del protagonista Toby Radloff, “nerd” quasi commovente nel suo essere tremendamente inadatto ed impacciato. Chiaramente i valori in campo sono piuttosto bassi, a partire dalla brutta fotografia, passando per la regia dilettantistica, per finire con il grossolano montaggio, ma resta il fatto che “Killer Nerd” ha comunque qualcosa da dire (e talvolta lo esprime in modo efficace) a differenza delle molte brutture distribuite dalla Troma, specie negli ultimi anni. Esiste un sequel, “Bride of the Killer Nerd” , realizzato l'anno seguente.

VOTO ESTETICO: 4,5 VOTO TRASH: 8,5