...torna all'indice

JACK FROST
di Michael Cooney

Pensavate di averle viste tutte in ambito di bizzarri b-movies ? E invece no! A confutare la vostra teoria ci pensa questo delirante slasher che ha per protagonista un pupazzo di neve assassino !!! Ma veniamo alla storia: un serial killer condannato alla sedia elettrica, causa i suoi 38 omicidi, è trasportato in un furgone della polizia verso il penitenziario ove avverrà la sua esecuzione. Ma sulla strada, a causa di una forte tormenta di neve, l’automezzo si scontra con un camion che trasporta materiale frutto di esperimenti genetici. Il serial killer viene investito dai liquidi chimici ed il suo D.N.A. si fonde con il manto nevoso che copre l’asfalto. Da questa unione nasce un pupazzone di neve, dotato però dell’anima del feroce assassino, che mieterà vittime in uno sperduto paesino di montagna. Un poliziotto (che è stato, in passato, fautore dell’arresto del serial killer) cercherà di fermare la mortale minaccia. Jack Frost è un nomignolo che indica il “gelo personificato” e che gli americani amano affibbiare ai loro natalizi pupazzi di neve. La sceneggiatura del film prevede che questo sia anche il nome del serial killer, quasi a voler premonire il suo oscuro destino. Fortunatamente il regista Cooney (ordinato ma anche assai televisivo nello stile) non si prende sul serio ed imposta la vicenda su toni apertamente ironici. Aldilà della povertà dei mezzi e della struttura prevedibile degli eventi ciò che veramente manca all’opera in questione sono gli effetti speciali adeguati. Il gore non manca, cosi’ come una certa bizzarra inventiva negli omicidi, ma i trucchi sono dozzinali ed il pupazzo di neve troppo rozzo e finto. Fra le scene più “fuori di testa” va segnalata quella in cui il pupazzone stupra una bella ragazza sotto la doccia (!?!?). Nel complesso film è abbastanza divertente (posto che stacchiate il cervello durante la visione) ed ha ottenuto un discreto successo home video in USA, tanto da spingere i produttori a finanziarne un sequel dal titolo “Jack Frost 2 – Revenge of the mutant killer snowman”.


VOTO ESTETICO: 6 VOTO TRASH: 8