...torna all'indice

I PADRONI DELLA TERRA
(DEATH RUN)
di Micheal J. Murphy

Chi ha amato "Robot Holocaust" impazzirà per quest'altro abominevole esempio di post-olocausto a zero budget. Il mondo è stato devastato da guerre nucleari e gli uomini vivono in continua lotta per la sopravvivenza contro mutanti cannibali nati dalle radiazioni. Una coppia di ragazzi, rimasti in ibernazione durante tutto il tempo della guerra atomica, finiranno in un villaggio dove gli uomini sono schiavi di un dittatore chiamato il Messia che si diverte a stuprare ed uccidere. La rivolta scoppierà inevitabilmente ed il bene trionferà. Clamoroso trash girato e recitato con assoluto dilettantismo. Gli attori sono improponibili, il montaggio fatto con un'accetta ed il 40% delle inquadrature sono sfocate, controluce e traballanti. La sagra del ridicolo è garantita e ci si sganascia dalle risate nel vedere i personaggi del film fare e dire le cose più stupide del mondo. Eppure lo splatter (intendiamoci…realizzato con effetti speciali degni di un carrozziere) non manca anzi, assistiamo a mutilazioni, decapitazioni ed ammazzamenti sanguinosi in gran quantità!!! Ma la mistura delirante di situazioni improbabili è irresistibile e la demenzialità regna sovrana. Divertente la parte in cui i fuggiaschi vengono ospitati da certi tipi che si dichiarano ribelli e nemici del Messia. In realtà questi ultimi sono dei mutanti bavosi e cannibali che si papperanno avidamente una ragazza! Micidiali le capigliature cotonate di tutti gli attori ed ancor più squallidi i combattimenti (fintissimi!!!) a suon di arti marziali. Insomma ragazzi, se volete vedervi un trash di stazza mastodontica, guardatevi 'sto filmozzo e mi ringrazierete calorosamente.

VOTO ESTETICO:1 VOTO TRASH: 10