...torna all'indice

LA CASA DEGLI ZOMBI
(THE CHILD)
di Robert Voskanian

Gli abitanti di un paese uccidono la madre di una bambina appena undicenne. La piccola, sconvolta dal trauma, impazzisce e nella sua follia si allea con dei morti viventi. Il suo intento è quello di massacrare tutti gli abitanti del villaggio. Una bella rogna per la nuova governante che era venuta a prendersi cura della bambina. Dopo orride esperienze si salverā solo lei. Un film anni 70 dove la sceneggiatura fa acqua da tutte le parti e con degli attori che combinano poco di buono. Girato a basso costo da un regista quasi sconosciuto (tale Voskanian). Perlomeno le scene splatter, dove gli zombi fanno carneficine, non mancano e si ricorda la sequenza dove gli zombi hanno invaso il paese e la governante scappa insieme al fratello della bambina. Il povero ragazzo finira con la faccia scuoiata e stessa crudele sorte toccherà alla povera vecchia che abitava li vicino. Se non altro la musica del film č molto bella. Un horror da vedere solo per gli amanti irriducibili degli zombi-movie..

VOTO ESTETICO: 5,5 VOTO TRASH: 8,5

 

RECENSIONE DI

BRUNO GENCO