...torna all'indice

BLOOD FRENZY - Frenesia Sanguinaria
di Hal Freeman

Slasher tardo clone de “Le Colline hanno gli occhi”di Wes Craven, questo horror americano del 1987 ha la sua nota di maggior interesse nel fatto di essere stato diretto dal noto produttore e regista pornografico Hal Freeman. In questa sua rarissima apparizione aldilà dei ranghi dell'hard, Freeman ci propina un film a basso costo, neanche diretto malissimo, che soffre però di uno script che precipita spesso nel ridicolo involontario. Ma veniamo alla storia...dopo un prologo terribile (in cui sciatteria e gore a buon mercato vanno di pari passo) durante il quale assistiamo ad un patricidio a colpi di zappetta a manico corto (da orto, per inciso) compiuto da un bambino si passa al presente e troviamo un gruppo di sociopatici in camper, in viaggio verso il deserto più arido e rovente degli states. Il gruppo è guidato da una psicologa che è convinta che l'isolamento forzato nel deserto e la vita dura possano riavvicinare gli esseri umani e farli guarire dai loro traumi e dalle loro manie (bah...). Accampati nei pressi di una vecchia miniera abbandonata, i “nostri” verranno progressivamente falcidiati da una misteriosa ed invisibile presenza. Chi è l'assassino ? Detto così “Blood Frenzy” suona forse ridicolo ma promette divertimento, sesso e sangue. In realtà di sesso e sangue ne offre anche in discreta quantità ma in quanto a divertimento vacilla non poco. Particolarmente statico nei primi 40 minuti, il film si dipana fra chiacchiere inutili, personaggi stereotipo del matto filmico, fotografia piatta (ad opera del factotum del b-movie anni '80 Richard Pepin) e soprattutto tanta noia. Poi fortunatamente inizia a scorrere il sangue a suon di effettacci e il film si ravviva un po' fino al delirante (ma a suo modo divertente) colpo di scena finale con conseguente duello a suon di sgozzamenti ed impalamenti. Curioso trovare nel cast Lisa Loring, che in passato fu celebre per aver interpretato il personaggio di “Mercoledì” nella serie tv “La famiglia Addams”. Solo per amanti irriducibili dello slasher..

VOTO ESTETICO: 5 VOTO TRASH: 7,5