...torna all'indice


TICKS - LARVE DI SANGUE
di Tony Randel

Nel filone "animali assassini" abbiamo visto le più bizzarre variazioni, specie nel campo degli insetti dove mantidi, formiche, zanzare, scarafaggi hanno invaso gli schermi dei cinema. Di certo le zecche non erano state mai prese in considerazione fino all'arrivo di Tony Randel che ne ha fatto le protagoniste assolute di questo horror del 1992. Un gruppetto di teenagers si reca in escursione fra i boschi e mal gliene incoglie poiché le zecche in quella zona sono assai grandi e voraci. Difatti i parassiti sono mutati geneticamente a causa di una coltura di marijuana in cui vengono usati anticrittogamici dannosi e sperimentali. La trama è tutta qui, un pretesto puro e semplice (ed anche un po' delirante invero…) per scatenare gli ottimi effetti splatter del trio Kurtzman-Nicotero-Berger. Gli attacchi delle zecche sono davvero truci con gli insetti che penetrano le carni, succhiano sangue e nel finale danno origine ad un enorme insetto (che è una citazione dall'horror anni '50 un po' fuori luogo) che darà filo da torcere ai superstiti. Per il resto nulla di speciale, recitazione anonima, dialoghi risibili e ritmo che funziona solo a tratti nel film. Se amate gli fx e gli horror con bestie feroci procuratevelo, gli altri si astengano.

VOTO: 6

...indietro