...torna all'indice


SUICIDE CLUB
( SUICIDE CIRCLE - JISATSU CIRCLE )
di Shion Sono

Dopo lo scandalo suscitato da “Battle Royale”, ecco un altro film nipponico che ha fatto molto discutere per le tematiche trattate e per la violenza grafica messa in mostra. 50 studentesse si suicidano in massa gettandosi sotto la metropolitana in corsa. L’opinione pubblica è pietrificata e la polizia non sa come indagare sull’accaduto. Progressivamente pare diffondersi la moda del suicidio fra i giovani e si inizia a vociferare al riguardo di un fantomatico “Suicide Club” che vanta anche un sito internet. Chi si cela dietro questa catena di morti ? C’è un piano segreto, oppure si tratta di follia collettiva ? Perché la polizia rinviene sui luoghi delle morti strani rotoli di pelle umana ? La scottante tematica del suicidio è trattata in bilico fra cupa serietà ed humor nerissimo, rendendo la pellicola in questione difficile da digerire per gli spettatori più sensibili. Meno incisivo di “Battle Royale” ma più violento, con alcuni momenti splatter piuttosto impressionanti (il suicidio di massa iniziale, la donna che si affetta le dita con un coltello da cucina). Interessante la regia che mescola stile classico con stile pseudo-documetaristico dal taglio sporco e nervoso con l’ausilio di una fotografia trasandata ma efficace. Peccato che, dopo un’ora di film molto coinvolgente, il filo logico degli eventi si perda dietro cervellotiche sottotrame che generano una certa confusione e che rendono il finale della vicenda di difficile comprensione. Ottima la prova recitativa di Ryo Ishibashi, già apprezzato in “Audition” di Miike e “Brother” di Kitano.
Potete acquistare questo film da THRAUMA www.thrauma.com
di Dal Pino:
Articoli Horror e Sci-Fi, Vendita al Dettaglio e Online

VOTO: 6,5

...indietro