...torna all'indice


THE MUTILATOR
(FALL BREAK)
di Buddy Cooper

Prologo:Un uomo uccide accidentalmente la moglie con il suo fucile da caccia e rimane sconvolto dalla terribile esperienza. Il figlio di questi assiste alla tragica scena. Dopo questa introduzione si torna al presente con un gruppetto di teenagers (dei quali fa parte anche il ragazzino, ora cresciuto, della sequenza iniziale) che decidono di passare un bel week-end in una villetta al mare. Per i giovani c'è in attesa una lunghissima notte di sangue. Infatti uno per uno saranno preda di un ferocissimo maniaco che li farà a pezzi usando arpioni, fiocine, motoseghe ecc…L'assassino (ma c'è bisogno di dirlo?) è l'uomo della scena iniziale che, reso totalmente folle dall'uxoricidio, è deciso più che mai ad uccidere il figlio (che ritiene colpevole del tragico incidente del passato) e chiunque altro gli giri attorno. Slasher dozzinale nella trama e nello svolgimento che si segnala però per la massiccia dose di violenza gratuita. Una ragazza viene legata ad un tavolo e poi letteralmente "penetrata" con un arpione che le sfonda il bassoventre. Un giovane riceve una stecca di legno accuminata in pieno volto. Anche il maniaco non se la passa bene, difatti il suo corpo viene diviso in due tronconi dopo essere stato investito da una macchina!!!Ottimi gli effetti speciali curati da Mark Shostrom che nonostante il budget risicato riesce a far davvero magie. La regia, invece, è piuttosto piatta e si adegua ai soliti clichè scontati dello slasher. Comunque il film va preso per quel che è ossia un massacro con una parte iniziale densa di dialoghi chilometrici ed una finale ben più sanguinosa e divertente.

VOTO: 6

...indietro