...torna all'indice


MONSTER - Esseri ignoti dai profondi abissi
(HUMANOIDS FROM THE DEEP)
di Barbara Peters

Messaggio ecologico e corpose dosi di splatter in questo b-movie prodotto dalla factory di Roger Corman nel 1980. La fauna acquatica sta mutando pericolosamente in un tratto di mare della costa americana. Nessuno se ne accorge fin quando iniziano morti e sparizioni di esseri umani. Fautori di tali misfatti sono degli umanoidi mostruosi, parte anfibio e parte antropomorfa, che uccidono gli uomini e violentano le donne per procreare e ripopolare la loro razza. Ma i mostri presto non si accontenteranno più delle vittime occasionali ed inizieranno ad invadere la terraferma. Sarà guerra aperta con gli umani. Diretto discretamente e supportato dagli ottimi effetti speciali di un Rob Bottin agli esordi, "Monster" intrattiene senza mai annoiare. La confezione della pellicola è buona, la recitazione discreta ed il budget messo a disposizione dalla produzione decoroso. Il film è una fusione fra i monster-movies degli anni '50 e l'horror splatter tipico degli '80. La pellicola trae ispirazione da "Il mostro della laguna nera" e gli umanoidi creati da Bottin assomigliano parecchio al "gillman" di Jack Arnold. Lo splatter presente soddisferà i palati più "esigenti" con mutilazioni, un parto mostruoso, sventramenti e fiumi di sangue. Del film in questione esiste anche un remake paratelevisivo datato 1996.

VOTO: 6,5

...indietro