...torna all'indice


THE HUMAN CENTIPEDE
(THE HUMAN CENTIPEDE - FIRST SEQUENCE)

di Tom Six

Nostalgia del caro vecchio "mad doctor" ? Non siete deboli di stomaco ?
 I soggetti/sceneggiature al limite/aldilà dell'assurdo non vi fanno venire l'orticaria? Bene, allora " The human centipide " è il film che fa per voi. La trama è semplice : due turiste americane si trovano in vacanza in Germania quando, in seguito ad un guasto della loro auto di notte in mezzo ad un bosco (ma và?!?!) , chiedono aiuto in una villa isolata abitata da un (ex) chirurgo specializzato nella separazione i gemelli siamesi. L' uomo, già inquietante a prima vista, farà precipitare le due povere e belle ragazze in un incubo senza fine, il cui scopo è l'assemblaggio di una sua creatura, come un novello Dottor Frankenstein. Siamo dalle parti dell'exploitation dura e pura, senza nessuna velleità artistica o sociale ma con il   solo obiettivo di "divertire" il pubblico grazie ad una storia morbosa e folle, al di là di ogni immaginazione, ma che funziona abbastanza bene poichè oltre all'originalità del soggetto il regista consapevole della propria "creatura" non si prende sul serio (a differenza del protagonista del film) e dà una vena ironica ad una vicenda che altrimenti sarebbe solamente disturbante e, diciamolo pure, piuttosto cretina.
La visione del film in questione è collegata alla consapevolezza di staccare il cervello dal resto del corpo. Resta comunque il fatto che il film non si dimentica facilmente, sia per la sua originalità e sia per la prova attoriale del protagonista Dieter Laser, un perfetto mix tra il Dr. Moreau e Mengele. Indipendentemente dai pregi sopraelencati, trovo eccessivo il primo premio alla 7° edizione del Ravenna Nightmare Festival.

VOTO: 5,5

RECENSIONE DI

LUCA MARGARITELLI

...indietro