...torna all'indice


CONDENADOS A VIVIR
(CUT-THROATS NINE - BRONSON'S REVENGE)
di Joaquín Luis Romero Marchent

Considerato come uno degli western più violenti mai realizzati, “Condenados a Vivir” rappresenta un singolare esempio, piuttosto ben amalgamato, di contaminazione di generi. Western ad ambientazione montuosa, horror apertamente splatter e persino giallo con rivelazione finale. Un gruppo di violenti criminali, incatenati gli uni agli altri e condannati ai lavori forzati a vita, viene scortato con una diligenza da un manipolo di soldati attraverso le montagne, per essere consegnato alla giustizia. Durante il tragitto un famiglia di banditi, in cerca d'oro, assale la carovana e compie un massacro. Alla carneficina sopravvivono solo i carcerati ed un sergente assieme alla giovane figlia (una splendida Emma Cohen) e così il gruppo si ritrova a dover affrontare l'ambiente ostile, la mancanza di cibo ed il reciproco odio. Inoltre i detenuti scoprono che la catena che li lega è in realtà fatta d'oro massiccio, ricoperto da una lamina di finto ferro, e che quindi il loro trasporto era una mera scusa per portare in realtà il metallo prezioso oltre il confine. A quel punto, l'avidità porterà ancora di più ad ebollizione la situazione, fino alle più cruente conseguenze. Produzione spagnola del 1972 decisamente efferata e nichilista che prende lo spunto della storia di sopravvivenza per dipanare una serie di feroci delitti, stupri, squartamenti ad altre cattiverie assortite. Tecnicamente valido, nonostante il basso budget, “Condenados a Vivir” ha una dignitosa confezione, buon ritmo ed un cast di solidi caratteristi, fra i quali anche il nostro Claudio Undari (in arte Robert Hundar), che danno vita a dei personaggi lerci e spietati, in perfetta tradizione spaghetti-western . Decisamente prevalente la parte horror , su tutte le altre, ben amalgamata con l'atmosfera cupa e disperata che l'esperto Marchent costruisce, validamente assistito da una fotografia gelida e dagli scenari montuosi della Spagna pirenaica. Prodotto oscuro, bizzarro ma da recuperare. Incredibilmente nel 2011 arriverà un remake, co-prodotto da Spagna e Canada, con Harvey Keitel e Mads Mikkelsen annunciati nel cast.

VOTO: 7

...indietro