...torna all'indice


LA CASA DELL'ORCO
(DEMONS 3: THE OGRE)
di Lamberto Bava

All'estero questo tv-movie di Lamberto Bava è stato distribuito come terzo capitolo della saga di "Demoni" concorrendo con l'altrettanto apocrifo "Demoni 3" di Umberto Lenzi. In realtà il film in questione fu prodotto per Reteitalia ed era destinato alla programmazione televisiva. Girato in Umbria (dove vivo io !!!) nei pressi della città di Todi, questo "Casa dell'orco" narra della sventurata vicenda di una scrittrice, e della sua famigliola, alle prese con un'antica maledizione, che aleggia attorno ad una sinistra villa presa in affitto. Difatti un orco mostruoso pare vivere fra le mura della casa e soprattutto sembra prender forza dalle pagine scritta dalla donna che ha sogni orrendi in cui si rivede ,bambina ,alle prese proprio con il mostro dei suoi incubi infantili. Alla fine l'orco emergerà realmente dal regno di fantasia in cui era relegato ed incomincerà a seminar panico e vittime. Parliamoci chiaramente, il film in questione è un prodotto modesto e sicuramente minore ma allo stesso tempo ingiustamente, a parer mio, stroncato dalla maggioranza assoluta della critica. In fondo l'idea di partenza è buona ed accattivante (mi ha sempre affascinato la figura mitica dell'orco) e la realizzazione sicuramente professionale. Ci sono momenti buoni come quello in cui la scrittrice cade nell'acqua dalla quale emergono cadaveri putrefatti (ovvia la citazione da "Inferno" di Dario Argento) oppure la sequenza in cui una giovane Sabrina Ferilli (agli esordi e di certo assai meno attraente di come oggi appare) viene assalita dal famelico orco. Gli attori televisivi ed i mezzi limitati nonché i limiti imposti dal target televisivo, per quanto concerne le dosi di sangue, influiscono negativamente sul risultato finale che comunque io non reputo disprezzabile..

VOTO: 6

...indietro