...torna all'indice


WEEKEND
di Maurizio Gambini

Ambizioso cortometraggio realizzato, con notevole sforzo produttivo, dalla filmhorror che s'ispira a “ La Casa ” di Raimi, omaggiando i b-movies degli anni '80. Una coppia di cacciatori spara, per errore, a “qualcosa” che all'apparenza sembra un bambino. I due, colti dal panico, cercano una soluzione per liberarsi del cadavere e scoprono che non si tratta però un essere umano ma piuttosto di un cucciolo di qualche sconosciuta creatura. Portato il corpo nella baita, dove li attende la moglie di uno dei due, gli incoscienti si troveranno asserragliati da un essere mostruoso, intenzionato più che mai a vendicare la morte del suo pargolo. Sfruttando la tematica, poco fortunata nel cinema horror, del “Wendigo” (il mostruoso demone della mitologia indiana) il corto si muove sui binari dell'azione serrata. Dotato di una fotografia curata e di suggestive locations, “Weekend” è diretto con mano salda dal regista Gambini anche se purtroppo non sempre riesce a tener alta la tensione. La linearità del plot risulta una lama a doppio taglio, poiché da un lato rende il corto diretto ed immediato mentre dall'altro causa una certa prevedibilità negli eventi. Buono il reparto recitativo e notevole il make-up del wendigo che ha un ottimo impatto, ogni qualvolta entra in scena. La prima parte dell'opera è probabilmente quella più riuscita, con un clima d'attesa e tensione crescente, mentre nel finale c'è un calo generale, con colpi di scena che non sempre colpiscono nel segno. Resta comunque il fatto che “Weekend” è un cortometraggio di tutto rispetto nonché un tentativo ed un investimento coraggioso che può far davvero ben sperare per il futuro del cinema horror indipendente italiano. Primo premio all'Alienante Film Festival nel 2005.

VOTO: 7

...indietro