...torna all'indice


UCCIDO ME
di Antonio Ricchiuti

Una coppia sta passeggiando in un bosco. Il loro rapporto è al capolinea e la tristezza ammanta il volto di entrambi. Ma a quanto pare non è solo un rapporto di coppia che sta per terminare...ma anche la vita stessa di uno dei due. Cortometraggio no budget, diretto da Antonio Ricchiuti, che con pochissimi mezzi a disposizione ed un'evidente passione per il genere horror e per il thrilling anni '70 all'italiana, imbastisce un'opera dal piglio visionario ed ossessivo. Gli intenti sono buoni, ed alcuni sequenze (specie quelle finali) trasmettono una certa inquietudine e ben rendono il senso di straniamento e follia della giovane protagonista. C'è da dire però che il montaggio, e tutto l'aspetto tecnico in generale, sono molto acerbi ancora e spesso rendono la narrazione singhiozzante e poco fruibile. Buona la location boschiva (anche se forse troppo luminosa) e l'ossessiva soundtrack. Il cortometraggio è dedicato alla memoria dello sfortunato filmaker milanese Fabio Salerno.

VOTO: 6

...indietro