...torna all'indice


SCAN
di Giacomo Dimarno

Il cortometraggio in questione si riallaccia alle vicende accadute nel celebre "Scanner" di Cronenberg e parla di una giovane, i cui poteri psichici le causano dolorosissime emicranie e continue allucinazioni , che cerca disperatamente una cura medica. Ma a qualcuno interessa che la ragazza non rinunci a suoi poteri scanner per poterla sfruttare. Quando la cospirazione verrà scoperta tremenda sarà la vendetta della giovane. Dimarno dimostra interessanti capacità nel dirigere questo cortometraggio. C'è un buon uso della fotografia per creare atmosfera specie nelle sequenze oniriche e nei dialoghi fra la ragazza scanner e il suo medico (l'ambiente asettico da ospedale è reso assai bene). Gli attori se la cavano bene ed hanno un'ottima presenza scenica (specie le due attrici, brave e molto attraenti). Notevole anche la realizzazione dei duelli mentali fra scanner con belle inquadrature ed un uso intelligente dello zoom. Presenti anche alcuni effetti speciali in computer grafica con morphing. L'unico difetto dell'opera, a parer mio, risiede nella storia piuttosto piatta e prevedibile. Comunque il risultato finale è più che buono e mette in luce gran passione per il cinema e notevoli capacità di messinscena.

VOTO: 6,5

...indietro