...torna all'indice


PORN FOR ALIEN
di Consuelo Giorgi

Morboso ed inquietante cortometraggio diretto da Consuelo Giorgi, studentessa di arti multimediali. Una serie di ragazze seminude morte. Chi si è suicidata, chi è vittima di un incidente stradale, chi è morta per overdose, il risultato finale è carne pallida maculata dal sangue. Ma c’è qualcuno o qualcosa che, celato in un vecchio mattatoio, potrà trarre giovamento da queste disgrazie…Il corto in questione ricorda da vicino le opere di cineasti ferocemente indipendenti quali Kern, l’ultimo Zedd e Joe Christ (anche se, a differenza di quest’ultimo, evita il sangue reale cercando piuttosto la simulazione). Ci troviamo dinanzi ad un’opera coraggiosa e piuttosto originale che si distacca dalle consuete tematiche dei filmakers italiani. In “Porn for alien” l’orrore si mescola alla componente sessuale ed esplode nell’inquietante finale. La donna è mero strumento sessuale e, specialmente se defunta, diviene pura carne-ricettacolo delle repressioni e dei desideri di “noi” alieni. L’unica pecca del corto sta, secondo me, nella fotografia che contraddistingue la prima parte della vicenda. L’immagine, a causa della luce diffusa, si appiattisce e sminuisce l’effetto dei corpi inanimati. Nella seconda parte l’uso del bianco e nero sgranato riesce invece a trasmettere inquietudine, grazie anche alle musiche ossessive che commentano la scena. Comunque le idee della Giorgi sono assai interessanti e a questo punto attendiamo una sua nuova prova in sede di regia.

VOTO: 7

...indietro