...torna all'indice


L'OCCHIO NEL CIELO NOTTURNO
di Giuseppe Tozza

Opera prima del torinese Giuseppe Tozza, "L'occhio nel cielo notturno" è un mediometraggio noir/horror a tinte forti. Un ragazza sensitiva è tormentata da terrificanti incubi ricorrenti. Sembra esserci un filo conduttore in ciò che sogna e cosi' decide, assieme ad un ragazzo, di iniziare delle indagini. Lentamente verrà a comporsi un mosaico fatto di segreti, morte e sette esoteriche. Un prodotto interessante che ha diversi pregi ed alcune pecche. Notevole l'inizio onirico del film in cui assistiamo anche alla scena shock in cui una donna incinta si martoria il grembo con un coltello da cucina. Il resto dell'opera però non rispecchia l'ottimo andazzo dei primi 20 minuti. Ci sono difatti frequenti tempi morti e la trama, in alcuni punti, si dispiega in maniera piuttosto tortuosa. Comunque degno di nota è il montaggio che in alcuni punti ha uno stile da videoclip ed ottiene buon impatto visivo. Gli attori sono stati doppiati ed in qualche caso la fluidità audio e video ne risente. Buone le musiche che annoverano alcuni pezzi che faranno felici i cultori dell'heavy metal. Per l'angolo del sadismo gratuito segnalo la violentissima scena in cui un tipo acceca una ragazza usando l'accendi-sigari dell'automobile. True Gore !!!

VOTO: 6,5

...indietro