...torna all'indice


THE NECRO FILES
di Matt Jaissle

Uno spietato serial killer/necrofilo viene ucciso da un poliziotto schizoide, mentre eseguiva atti di cannibalismo sulla sua ultima vittima. Nove mesi dopo in pieno pomeriggio (???) una setta di satanisti esegue un macabro rituale, nei pressi della tomba del maniaco omicida. Dopo aver sacrificato un neonato, il sacerdote deve ultimare il rituale pisciando sulla lapide, ma proprio al momento dello "sgrullo"...lo zombi riprende vita evirando il maestro della setta e massacra gli altri, tranne due che la scampano; Dopo questo brillante esordio, lo zombi si aggira per la città aggredendo & stuprando ragazze (tutte apparentemente ninfomani) con il suo abnorme pene per poi divorarle. I superstiti più una coppia di sbirrir svitati cercheranno di venire a capo dell'assurda situazione. Dinanzi a tale opera ho letteralmente goduto sapendo che il mondo dell'amatoriale è in grado di sfornare certi gioielli splatter/trash sfrenati e irriverenti. Certo, la sceneggiatura non regge alla perfezione (anzi, spesso, è un puro pretesto per dare il via alla sarabanda di atrocità assortite) pero' il film č, per i mezzi concessi, girato bene, ben interpretato e nel complesso è ottima la dose di sangue. Le figure femminili, in questo film, vengono totalmente distrutte sotto tutti i punti di vista, la più becera misoginia regna sovrana! Dopo aver violentato e massacrato chissā quante ragazze il nostro superdotato protagonista trova il suo vero amore in una lurida bambola gonfiabile (appartenuta ad una lesbica!). Molte scene di violenza carnale sfiorano l'hardcore e risultano pesantemente volgari, ma in fondo...chi se ne frega. Consigliata la visione ad un pubblico femminile.

VOTO : 7

RECENSIONE DI

FRANCO TOPITTI

...indietro