...torna all'indice


MERRY CHRISTMAS
MOTHERFUCKER !

di Marco Magni

Titolo bizzarro che cela un corto spassoso dall'ironia acida. Notte di natale, siamo in un casolare spartano, dove un uomo sta guardando la televisione. Dalle voci in russo che provengono dalla tv, capiamo che probabilmente ci troviamo per l'appunto in Russia. La mente dell'uomo è attraversata da rabbiosi pensieri nei confronti del natale, visto come festa squallidamente consumistica, e nei confronti di Babbo Natale, mera invenzione atta a dare una pallida parvenza di felicità. Ma qualcuno, nella notte, si sta avvicinando al casolare e sembra animato delle peggiori intenzioni. Se si escludono alcune lievi imprecisioni, a volte, nel taglio dell'inquadratura, il corto in questione risulta di apprezzabile fattura. Difatti è illuminato piuttosto bene, tecnicamente semplice ma ordinato, recitato simpaticamente, con un buon suono, scenografia efficace e con effetti ultragore divertenti. Ma la cosa migliore è appunto l'ironia che ne pervade ogni singolo attimo e che, nell'inquadratura finale, s'impenna decisamente. Da segnalare, inoltre, i divertenti titoli di coda con in sottofondo la fantastica canzone “Merry Christmas Motherfucker” composta appositamente per il corto.

VOTO: 6,5

...indietro