...torna all'indice


KILLER
di Fabrizio Spurio

Un giovane disegnatore di cartoni animati ha passato una tremenda esperienza. La sua famiglia è stata massacrata da un folle e suo fratello è scomparso nel nulla. Dopo aver passato mesi a curarsi da uno psicologo, il giovane torna a lavorare cercando di dimenticare gli orrori del passato. Ma non sarà cosi' facile poiché tutte le persone che lo conoscono vengono trucidate da un misterioso assassino. Solo nel finale si verrà a scoprire che l'autore dei delitti è il fratello creduto scomparso. Il suo movente? Gelosia & (ovviamente) pura follia. Fabrizio Spurio confeziona questo cortometraggio datato 1996 seguendo lo stile tipico degli slasher. In alcuni momenti c'è un buon uso della tensione (specie nella scena del primo delitto) e della soggettiva. Gli attori si comportano tutti bene ed il gore (ottenuto con efficaci effetti "casalinghi") non manca con sbudellamenti, accoltellamenti e una squadra da disegno infilata in gola. Nonostante gli evidenti limiti che l'amatoriale fatto fra amici impone, questo "Killer" risulta un filmetto divertente dotato di una storia semplice e scorrevole. Evidenti i progressi in sede di regia per Fabrizio Spurio.

VOTO: 7

...indietro