...torna all'indice


ISTERIA
di Isabella Ninfole

Cortometraggio psichedelico che segna l'esordio alla regia per la sceneggiatrice Isabella Ninfole. Privo di una trama vera e propria, il corto si snoda in una serie di immagini, mosse a ritmo di videoclip e pervase da un senso di “deviazione” a volte efficace, altre volte piuttosto stereotipata. Inno all'orrore e alla follia, probabilmente insita nell'uomo fin dal suo concepimento (immagini di feti pulsanti, una donna incinta, vagiti infantili), l'opera ricorda a tratti alcuni video dell'underground pop. Abbastanza buono il montaggio forsennato e piuttosto d'impatto alcune immagini come il cane distorto, la lama insanguinata che punta verso l'obbiettivo, il neonato deformato e il nero figuro tarantolato, fra le candele. Ma nel suo essere cosi' onirico, il corto rivela anche il suo limite, ossia risulta troppo frammentario per trasmettere inquietudine fino in fondo e per lasciare un segno nello spettatore. Restiamo in attesa di un'opera successiva meno sperimentale, più solida ed impegnativa e probabilmente Isabella non ci deluderà.

VOTO: 6

...indietro