...torna all'indice


FAME (RMX)
di Giulio Ciancamerla

Una ragazza passa le sue giornate davanti al televisore imbottendosi di programme spazzatura e cibarie assortite. Un brutto giorno, la morte in persona viene a farle visita con l'intento di prendersi la sua inutile vita. Ma la ragazza venderà cara la pelle… Il ventenne Ciancamerla confeziona un corto ironico e ricco di trovate surreali che mettono in mostra un interessante talento visivo. La feroce critica all'apatia quotidiana che affligge molti giovani, totalmente persi nella società consumistica, filtra da ogni singolo fotogramma dell'opera attraverso scelte di sceneggiatura frizzanti. Ci sono alcuni momenti in cui si ride di gusto, specie nel delirante dialogo fra la protagonista e la morte. Purtroppo manca un cura più approfondita della confezione formale del corto, che risulta pieno di piccoli e grandi difetti tecnici. Peccato ci sia questa fretta generale di realizzazione, che appanna un po' il risultato finale, anche se alcune trovate visive (l'ombra che divora il panino alla nutella, alcuni tagli delle inquadrature, gli spiedini che compongono la scritta finale) sono decisamente azzeccate. Con una fotografia ed un montaggio più curati, si sarebbero potuti ottenere risultati decisamente migliori. Nel complesso, comunque, un prodotto più che godibile.

VOTO: 6,5

...indietro