...torna all'indice


CHAT ROOM
di Luigi De Conti

Marina è in punizione. A causa degli scarsi risultati scolastici, ha ricevuto da parte della madre il divieto di stare su internet ed è obbligata a restare in casa a studiare. Ma Marina si annoia e così accende il pc e si mette a chattare, in webcam, con sua cugina Anna. Quando il collegamento video salta d'improvviso, la ragazza si ritrova a comunicare con Anna solo via chat ed inizia a sospettare che non sia esattamente sua cugina, la persona con la quale è in contatto… Luigi De Conti è un autarchico e prolifico regista udinese che da anni realizza cortometraggi horror a zero budget. “Chat Room”, presentato alla sesta edizione del “The Reign of Horror Short Movie Forum Award”, si rivela un prodotto intelligente, realizzato sfruttando unicamente una stanza, un corridoio ed un pc portatile. Seppur difetti talvolta in ritmo e rifiniture tecniche, il corto ha un plot semplice ma efficace ed un commento sonoro elettronico (sicuramente il punto di forza dell'intera operazione) in grado di creare tensione nei momenti topici. Sostenuto da interpreti volenterosi, seppur la confezione non sia particolarmente elegante e la rozza fotografia non l'aiuti in tal senso, “Chat Room” ha un buon svolgimento e porta sullo schermo una situazione, una volta tanto, che realmente potrebbe capitare nella vita di un individuo qualsiasi ( twist finale , a parte, s'intende).

VOTO: 6,5

...indietro