...torna all'indice


BABYSITTER
di Francesco Pedrocco

Francesco Pedrocco, autore del gustoso “Non chiamarmi strega”, si ripresenta con un nuovo divertente e bizzarro horror. Una babysitter, ha ben poca voglia di badare alla piccola figlia della famiglia Tanner e cerca un pretesto per farla dormire, in modo da poter poi essere libera di uscire con gli amici. Cosi’ mette la bimba dinanzi la tv e le propina “Halloween” di Carpenter. La piccola, è dapprima spaventata dal film, ma poi qualcosa sembra cambiare in lei…una scintilla maligna si accende… e saranno dolori per la babysitter ! Sin dalla trama, si comprende quanta ironia Pedrocco riversi nel cortometraggio in questione. La stessa bambina, nel momento in cui aggredisce la babysitter, è palesemente (e volutamente, ovvio) sostituita da un bambolotto. Il ritmo sostenuto ed il montaggio serrato, specie nella seconda parte, rendono estremamente scorrevole il film, che non manca di elargire anche una buona dose di sangue. Gustose le espressioni terrorizzate della bambina (in realtà, nipotina di Pedrocco) mentre guarda la tv cosi’ come inquietante è lo sguardo diabolico che volge verso la sua babysitter quando decide di ucciderla. Efficace anche la colonna sonora. Spassoso!

VOTO: 7

...indietro