...torna all'indice


ATTACK OF THE KILLER REFRIGERATOR
di Michael Savino

Il solito gruppo di teenagers idioti, ubriachi e irrispettosi, durante un party, maltratta un vecchio frigorifero. L'elettrodomestico, schernito e preso a martellate, giustamente si offende e nottetempo si anima dei peggiori istinti vendicativi e maciulla i baldi giovani. Una trama delirante al servizio di un cortometraggio statunitense amatoriale che appare per ciò che realmente è : un gioco fra amici, fatto di passione per l'horror e per i film trash . Confezionato in modo estremamente grossolano, probabilmente al motto di “buona la prima”, recitato peggio e dotato di un sonoro pieno di buchi, “Attack of the killer refrigerator” ottenne addirittura un piccola distribuzione home video ed un minimo di notorietà, dovuta principalmente alla bizzarria del plot, all'interno dell'ambiente undergound . Splatter , realizzato con trucchi caserecci, dialoghi improbabili e capigliature agghiaccianti, mostrate senza ritegno dai giovani attori, sono gli ingredienti principali di un'opera delirante e, a tratti, divertente. Memorabile la scena in cui il frigorifero si mangia il gatto domestico; sono evidentissime le mani “fuori campo” che avvicinano il felino “terrorizzato” all'elettrodomestico! Realizzato nel 1990, anticipa di un anno un altro horror con frigorifero assassino, ovvero l'interessante “The Refrigerator”.

VOTO: 6

...indietro