...torna all'indice

 

 

 

 

 

 

 

 

 

...indietro


NON HO SONNO
( Goblin )
Original Soundtrack (Cinevox - MDF 342)


 

Dopo 22 anni tornano i Goblin nella loro formazione storica (Simonetti-Morante-Pignatelli-Marangolo) e per la loro riunione non potevano scegliere che il meglio,ovvero una soundtrack per Dario Argento,appunto "Non ho sonno" e la loro etichetta di sempre ovvero la gloriosa Cinevox. L'album è vario e anche se molti sono i riferimenti più o meno involontari a capolavori come "Profondo Rosso",si ha la sensazione di ascoltare un gruppo di ventenni carichi di forza invece che delle "vecchie glorie" del rock. L'impatto è notevole e i pezzi hanno ritmiche e groove inaspettatamente "hard",merito di un "agguerrito" Agostino Marangolo,assolutamente perfetto alla batteria,oltre che degli altri 3 "diavoletti",tutti in ottima forma. La title track "Non ho sonno",spazia da momenti di tensione tipica da thriller a malinconici "special" pianistici di Claudio Simonetti,molto riusciti. Il secondo brano "Killer on the train",è hard rock allo stato puro da togliere il fiato! "Endless Love" e "Ulisse" sono le "ballad" dell'album,raffinati commenti musicali che rendono un tocco di qualità in più al prodotto. La seconda parte dell'album torna ad essere più sperimentale(come ai tempi di Suspiria)e di maggiore richiamo visivo. Spero che questo sia solo l'inizio di un nuovo "fantastico viaggio" che i Goblin meritano di ripetere....

Recensione by Luca "Luke" Cirillo