...torna all'indice


"..E mi sento un manichino in balia degli sguardi, assecondo l'immagine del buffone che mi viene affibbiata..mostrando il mio mondo a coloro che gli altri non vedono..."



"..Inebriato dall'urlante solitudine danzo con essi..notturno..sotto lo scheletro di un albero un tempo rigoglioso.."


" ..Statua di pietra..corpo immobile e sanguinante di mille colpi inferti da me stesso.."


"..eppur io preferisco la mia malattia, la mia solitudine... il mio cielo nero al vostro..soffocante e carico d'immondizia..la realtà a cui tanto ambite.."